Facebook introduce il tasto "non mi piace"? | Erica Rudda Facebook introduce il tasto "non mi piace"? | Erica Rudda
Facebook introduce il tasto “non mi piace”?
settembre 17, 2015
0

Da tempo si parla della possibilità di avere il tasto “non mi piace” su Facebook. Tanti rumors e altrettante smentite. Sembra però che questa possa essere la volta buona, annunciata anche su Bits, blog ospitato a casa The New York Times.

Pare infatti che Mark Zuckerberg e il suo team abbiano detto che Facebook sta sviluppando il tasto “non mi piace”. Durante un incontro nella sede californiana l’ideatore del social con più utenti al mondo ha spiegato: “non tutti i momenti sono dei buoni momenti, e se hai condiviso qualcosa di triste, che si tratti di un fatto d’attualità come la crisi degli immigrati o la morte di un familiare, puoi non sentirti a tuo agio a mettere “mi piace” a quel post. Quindi penso sia importante dare alle persone più opzioni del solo like“.

Ma che effetto può avere l’introduzione
di questa novità?

Prima di questo momento il team Facebook aveva sempre declinato, nonostante le richieste insistenti degli utenti, dell’introduzione del tasto “non mi piace” perché la paura di rendere il social un luogo con accezione negativa era molto alta.
Sicuramente l’idea di poter analizzare oltre alle preferenze date dal “mi piace” anche quelle del “non mi piace” può cambiare radicalmente la politica delle aziende sui social ma anche quella di molti utenti. Si potrà andare più affondo nel profilo di ciascun utente e creare inserzioni ancora più mirate in base ai gusti. Anche se, da quanto annunciato, l’idea alla base è quella di togliere le persone dall’imbarazzo nel mettere “mi piace” a post con contenuti legati a stati d’animo negativi.

Mark-Zuckerberg

Facebook: tasto “non piace” un tasto empatico?

Il nuovo tasto potrebbe quindi non essere solo un “non mi piace”, ma un tasto empatico, più un tasto “mi dispiace” e potrebbe non essere disponibile per tutti i tipi di contenuti postati dagli utenti.

Scordatevi quindi di poter mettere, almeno per il momento, un “non mi piace” ai post di un politico, della squadra sportiva avversaria o ad un post di quell’amico che troppo simpatico non ci sta. Almeno per il momento non è questa l’intenzione di Zuckerberg&co.

E voi che ne pensate? Aspettavate questa novità? Speravate in qualcosa in più o l’accezione più empatica che vuole dare il team Facebook vi sembra giusta? Fatemi sapere la vostra opinione lasciando un commento.